• Offerta corsi

    Corsi diversificati per età e grado di apprendimento per un percorso formativo nella ginnastica artistica.

  • Calendario

    Le competizioni di Ginnastica Artistica dell’anno in corso a carattere regionale e nazionale.

  • Attività agonistica

    Il calendario agonistico e i risultati della squadra nelle competizioni in ambito UISP e FGI.

  • Pubblicazioni

    Testi sulla preparazione fisica, storie di ginnasti famosi, tecnica, metodologia di assistenza nella ginnastica.

  • Galleria

    Le più belle immagini degli atleti della Kines-Roma

LE ORIGINI DELLA GINNASTICA ARTISTICA

di Daniele Trenca

 

 

La Ginnastica Artistica affonda le sue radici nell’antichità, ed in diverse culture: quella cinese, quella egizia e micenea. Fonti storiche illustrano spettacoli già nell’arte minoica, con gli stessi principi della ginnastica odierna. Tra i romani, che non disprezzavano gli esercizi fisici tra i militari, non incontrò eccessivo favore, poiché la ritenevano propria degli schiavi perchè contrari a mostrarsi nudi in pubblico.

Ebbe il suo massimo splendore nell’antica Grecia, dove rappresentò lo sport di base dei Giochi dal 776 a.C. al 396 d.C.

La ginnastica moderna invece ebbe inizio alla fine del 700 grazie a due pedagogisti: il tedesco Friedrich Ludwig Jahan e lo svedese Per Henrik Ling (foto in alto) che, con sistemi interpretativi e diversi dal movimento del corpo umano, gettarono le basi per una ginnastica vista come veicolo di valori di garanzia e di salute.

Nel nostro Paese solo un secolo dopo, nel 1807, Girolamo Bagatta, introdusse la ginnastica nel suo istituto a Desenzano frequentato da giovani provenienti da famiglie venete e lombarde. In Piemonte Obermann introdusse l’istruzione ginnica degli allievi dell’accademia militare. A cavallo della seconda metà dell’‘800 in Italia nacquero parecchie associazioni ginniche e nel 1869 a Venezia prese vita la Federazione Ginnastica Italiana, dodici anni prima della Federazione Internazionale di Ginnastica che venne istituita a Liegi.

La FGI è la più anziana tra le federazioni sportive italiane. E’ il maggiore organo italiano di questa disciplina. Da sempre promuove e disciplina la ginnastica nel nostro Paese, con attenzione rivolta all’educazione fisica e morale della gioventù e di curare la preparazione olimpica degli atleti tesserati.