• Offerta corsi

    Corsi diversificati per età e grado di apprendimento per un percorso formativo nella ginnastica artistica.

  • Calendario

    Le competizioni di Ginnastica Artistica dell’anno in corso a carattere regionale e nazionale.

  • Chi siamo

    L’Ass. Ginn. Kines fu fondata nel lontano 1977, anno in cui ci fu anche la prima affiliazione alla FGI e il CONI.

  • Pubblicazioni

    Testi sulla preparazione fisica, storie di ginnasti famosi, tecnica, metodologia di assistenza nella ginnastica.

  • Galleria

    Le più belle immagini degli atleti della Kines-Roma

Quando le olimpiadi si disputano a tavola!

Share 'Quando le olimpiadi si disputano a tavola!' on Facebook Share 'Quando le olimpiadi si disputano a tavola!' on Google+ Share 'Quando le olimpiadi si disputano a tavola!' on Twitter Share 'Quando le olimpiadi si disputano a tavola!' on Email

Niente sudore e mesi di preparazione ma solo ingredienti, fornelli e uno stomaco di ferro. Jack Hemingway e Sarah Kemp sono due inglesi di 25 anni, lui designer e lei è un’appassionata blogger di cucina. Dopo aver tentato (inutilmente) di trovare un biglietto per le gare di atletica e di ginnastica artistica hanno deciso: anziché vedere dal vivo le premiazioni dei loro atleti, le medaglie le daranno loro…a tavola.

La loro sfida culinaria si basa sulla preparazione, sull’assaggio e soprattutto sulla votazione di un piatto tipico per ognuno dei 205 Paesi in gara ai Giochi. Nella multietnica Londra, dove vivono, non trovano difficoltà a trovare gli ingredienti, forse la cosa più ardua è trovare le ricette da cucinare.

Il loro blog Eat the Olympics è sempre più seguito, tanto che possono contare sull’aiuto degli utenti di tutto il mondo che segnalano ricette e prodotti tipi del loro Paese. C’è chi ha inviato un libro di ricette dal Nepal o altri che suggeriscono il piatto che più li rappresenta. In questi primi mesi hanno provato gli Alfajores argentini, i sigari di feta turchi fino al pesce alla birra delle Isole Cayman.

Ogni portata è fotografata e premiata con tanto di lista di ingredienti e preparazione. I piatti più disgustosi vengono invece squalificati. Sinora è toccato a due dolci: la torta di patate dolci del Camerun e i biscotti alla banana e burro di arachidi dell’arcipelago di Vanuatu. Resta ora da capire se è il piatto ad essere così “particolare” oppure se c’è stato uno sbaglio nella prerapazione, poiché alcune ricette vengono tradotte con Google Translate. I due ragazzi puntano a concludere il loro “viaggio” per la cerimonia di chiusura delle olimpiadi, in programma il 12 agosto. Jack e Sara stileranno quel giorno il medagliere finale.

Scritto da Kines

Kines

Nessun commento.

Rispondi

Messaggio